Mobilità e Car Pooling nella provincia di Chieti

Mobilità e Car Pooling nella provincia di Chieti

Il car pooling, ossia la condivisione dell’auto privata, rappresenta uno degli interventi esterni più importanti e ormai già entrato stabilmente in alcune realtà nazionali, anche se necessita ancora di forte impulso per una definitiva affermazione, in quanto ancora interpretato come una soluzione di nicchia.

La soluzione consente di ridurre la presenza di automobili in favore ad un aumento dei passeggeri delle stesse e prevede la realizzazione di una piattaforma internet di contatto.

Il Car Pooling rappresenta una soluzione alternativa e conveniente alla mobilità tradizionale e consiste nell'utilizzare una sola autovettura, con più persone a bordo, per compiere un medesimo tragitto.

Vantaggi

Mettere l’auto in comune, condividendola con altre persone con medesime esigenze di trasporto (orario e luogo di partenza, luogo di arrivo, ecc…), consente notevoli vantaggi per la società, per l’Ente e per ciascun componente dell’equipaggio ed in particolare:

  • meno veicoli in circolazione;
  • minor inquinamento;
  • minori costi di trasporto, grazie alla divisione del costo del carburante e di eventuali parcheggi o pedaggi fra i compagni di viaggio;
  • minor usura dell'auto privata, grazie alla possibile alternanza delle auto dei componenti dell'equipaggio;
  • minor stresspsicofisico e diminuzione del rischio di incidenti grazie alla possibilità di riposare alternandosi alla guida;
  • maggior possibilità di parcheggio, grazie al minor numero di autovetture in circolazione;socializzazione.

Interventi

Nell’ambito del Piano Regionale Triennale di Tutela e Risanamento Ambientale 2006-2008 - Settore Aria – Intervento _A_2 Traffico e Mobilità, approvato con D.C.R. n. 47/7 del 24/10/2006, la Regione Abruzzo ha co-finanziato la Provincia di Chieti per il progetto esecutivo di “Redazione e/o Attuazione piano provinciale per mobilità sostenibile”, di cui è soggetto attuatore.

Va detto che il car pooling non solo è consentito, ma è indicato nella legge dello stato: il D.M. 27/3/98 sulla mobilità sostenibile individua come attività da promuovere l'uso collettivo ottimale delle autovetture (car pooling).

Il predetto progettoprevede, come attivazione e promozione degli strumenti del mobility management, l’acquisto e attivazione di un sistema provinciale di carpooling

La legge 24 novembre 2000, n. 340 “Disposizioni per la delegificazione di norme e per la semplificazione di procedimenti amministrativi – Legge di semplificazione 1999” pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 275 del 24 novembre 2000 all’art. 22 ha istituito i cosiddetti PUM – Piani Urbani per la Mobilità – con compiti di progettazione di sistemi per la mobilità urbana al fine di ridurre l’uso individuale dell’auto. Non solo ma si è anche previsto l’istituzione di un apposito fondo dello stato di previsione a cura del Ministero dei Trasporti e della Navigazione.

Il car pooling ed il Web / Caratteristiche del servizio

Le principali caratteristiche e le funzionalità principali di un servizio di carpooling web based sono:

  • un sistema di registrazionee di autenticazione;
  • interfaccia semplice ed intuitiva che consente, anche con l'ausilio di mappe interattive, sia al guidatore che al passeggero di inserire e trovare velocemente le informazioni necessarie;
  • un software in grado di abbinare conducente e passeggero in base alle località di partenza e destinazione, all'orario, alla vicinanza geografica e/o al percorso, alle preferenze degli utenti;
  • un sistema feedback fornito dagli utenti che provvede a classificare gli utenti del servizio, siano essi conducenti o passeggeri, in base a criteri come l'affidabilità e la puntualità.

Provincia di Chieti - Settore Ambiente ed Energia
Piazza Mons. Venturi n° 4 – 66100 Chieti - Tel: 08714084220 - Fax 08714084307

Feed Rss